• CHECK-IN
  • NOTTI
  • CAMERE
  • ADULTI
  • BAMBINI
  • CODICE UTENTE
  • SPECIAL CODE

Il Padiglione delle Feste, gioiello Art Decò, ospiterà nel 2017 una nuova esposizione

Il monumentale Padiglione delle Feste delle Terme di Castrocaro potrà essere ammirato in occasione della mostra del 2017 quando sarà location di una nuova rassegna artistica, ma anche attrazione.

Esposizioni che ogni stagione collezionano migliaia di visitatori entusiasti: ammirati per la bellezza delle opere in mostra e altresì per la costruzione dei percorsi espositivi. Una passione che si evince a chiare lettere dai commenti vergati sul libro dei visitatori.
A promuovere con passione e competenza le esposizioni è Beatrice Sansavini, responsabile delle attività culturali del Padiglione delle Feste e a sua volta artista.
Le mostre sono curate da Paola Babini, docente all’Accademia di Belle Arti di Ravenna e Bologna. Tra le iniziative di maggior successo “Nel segno del Liberty. La xilografia italiana agli inizi del Novecento”, in grado di calamitare l’attenzione di ben 5.000 spettatori in nemmeno 20 week end di apertura.

Quindi ‘Modernità del disegno tra Romagna e Toscana 1880 – 1914’, mostra collaterale a quella su Boldini allestita ai musei san Domenico. 120 disegni volti a valorizzare la fiorente attività degli artisti vissuti e cresciuti nella splendida terra di mezzo al crepuscolo del XIX secolo e agli albori del XX secolo. E ancora la più recente, ‘Il 900 guarda Piero della Francesca. Disegno e colore nelle opere dei grandi maestri”. Tra le più apprezzate va ricordata la rassegna sull’artista fiorentino Tito Chini, ‘papà’ del Padiglione delle Feste.

La visita alle mostre costituisce l’opportunità di conoscere l’articolato edificio che le ospita: un patrimonio artistico di incalcolabile valore per la sua architettura ma anche per le ceramiche, le pitture a fresco, le vetrate recentemente restaurate, i pannelli, i corpi illuminanti.

“Una delle massime espressioni italiane di Art Decò, per altro ancora poco conosciuto al grande pubblico”

dichiara Beatrice Sansavini.

“Il mio intento è quello di offrire alla vista delle persone un gioiello di architettura come è il Padiglione, e altresì contribuire a rendere attrattiva da un punto di vista turistico la città di Castrocaro e la Romagna dell’entroterra, territorio spesso ignorato ma che può offrire tanto”.

La valorizzazione del Padiglione proseguirà attraverso nuove occasioni espositive. Ma anche grazie al restauro dei suoi capolavori, avviato con il recupero delle vetrate del Salone centrale e della meravigliosa Sala delle Carte. Interventi realizzati grazie a LONGLIFE Formula SpA, società di gestione delle Terme di Castrocaro, già promotrice delle rassegne artistiche. “

Anche nel 2017 organizzeremo una mostra in collaborazione con la grande rassegna dei musei San Domenico di Forlì, votata all’Art Decò”. La corrispondenza e la quasi contemporaneità con l’esposizione forlivese si è infatti rivelata un’idea vincente. “Stiamo già valutando come articolare l’esposizione – conclude la responsabile delle attività culturali del Padiglione -, secondo un percorso interessante e attrattivo”.

« Ritorna alle news
GHT17a

TERME DI CASTROCARO
TELEFONO: 0543 767114
EMAIL:grandhotel@termedicastrocaro.it
Via Roma 2,Castrocaro Terme (FC), 47011


IT EN  |  Seguici su:
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER